È stato presentato ieri, mercoledì 12 giugno, nella sala Caduti di Nassyria al Senato #FACCIAMOGLIUOMINI, il progetto dell’Associazione Italiana Calciatori volto alla prevenzione e al contrasto della violenza sulle donne in attuazione della convenzione di Istanbul.

Patrocinato dal Dipartimento delle pari opportunità, il progetto è stato presentato da Valeria Valente (senatrice e Presidente della commissione sul Femminicidio), Daniela Sbrollini (senatrice e Presidente Intergruppo parlamentare Sport e Salute), Damiano Tommasi(presidente Aic) Fabio Appetiti (responsabile relazioni istituzionali Aic e coordinatore del progetto #facciamogliuomini) l’avvocato Viviana Straccia (Presidente Associazione “Giuriste in genere”) Roberto Pella (vice presidente vicario di ANCI).“Mi dispiace tantissimo non essere lì con voi oggi, veramente tanto, perché questa è un’iniziativa importante e a cui sono molto legata. Quindi #Facciamogliuomini e facciamo anche le donne, che educano gli uomini al rispetto, all’amore, a interrogarsi su di sé – ha commentato Elena Sofia Ricci, madrina di #FACCIAMOGLIUOMINI che, non potendo partecipare all’appuntamento, ha inviato un video a sostegno – Facciamo le donne più forti, con maggiore autostima, e #Facciamogliuomini più rispettosi, più capaci di amare. Introduciamo l’educazione sentimentale nelle scuole, un lavoro sull’intelligenza emotiva che sono così importanti, perché non solo gli uomini devono essere educati e devono essere fatti, ma anche le donne che sappiano dire di NO, è importantissimo. Sono con voi con il cuore”.Il simbolo della campagna è il NARCISO, un fiore stupendo che, a causa delle leggende e delle simbologie che lo circondano, è diventato anche un vero e proprio aggettivo declinato al maschile, dal significato tutt’altro che positivo. L’obiettivo di #FACCIAMOGLIUOMINI è quello di stravolgere l’accezione negativa del termine, rendendo il “narciso” un simbolo di rispetto e amore per gli altri, specialmente per le donne. “Abbiamo raccolto una sorta di testimone, ora abbiamo un compito molto importante per i prossimi mesi: vogliamo veicolare un messaggio contro la violenza di genere, contro il femminicidio – ha concluso Damiano Tommasi – Aderiamo a molte iniziative ma a questa teniamo in modo particolare perché ci vede protagonisti, con la voglia di coinvolgere tutti i nostri associati per lanciare un messaggio di sensibilizzazione su un tema che purtroppo è diventato attualità, un tema che ha bisogno anche e soprattutto della parte maschile per essere contrastato, che necessita un lavoro di squadra. È per questo che voglio ringraziare moltissimo Valeria Valente e Daniela Sbrollini, che ci hanno permesso di essere qui a presentare questo progetto al Senato”.